INNOCENTI BUGIE

Innocenti Bugie - Elizabeth Chandler Ero venuta a Wisteria per raccogliere i miei ricordi e metterli definitivamente da parte, come se fossero una scatola di vecchie foto. Ma loro continuavano a sfuggirmi e i miei dubbi non facevano che moltiplicarsi.

Libro semplice e senza troppe pretese, che si legge davvero in un paio di ore ma che è comunque piacevole. La storia non è complessa, poteva secondo me essere risolta in maniera "migliore" se la scrittrice avesse evitato di ricorrere al soprannaturale cosa che avrebbe reso la storia molto più credibile. Era anche possibile giustificare quasi tutto senza bisogno di ricorrere al misticismo, fossi stata lei io lo avrei fatto ma alla fin fine è una parte talmente marginale che glielo si può perdonare.
Un punto negativo è che secondo me è troppo facile capire chi è il colpevole, fin dall'inizio del libro.
Per le prime pagine avevo quasi sospettato della zia, ma non avevo letto neanche venti pagine che ero già certa fosse stata Holly ad organizzare tutto. Certo, era difficile intuire tutti i retroscena di Nick e che Frank fosse coinvolto nella faccenda ma il resto era palese.
Non mi ha convinto neanche la storia d'amore, frettolosa (forse perché il libro è tanto corto) con lei che si innamora di colpo dell'amico di infanzia che non vede da dieci anni, sentendosi attratta da lui solo perché è bello e lui che passa da donnaiolo incallito ad innamorato pronto a tutto per salvare la sua bella.
Comunque un libro carino, giusto per passare un pò di tempo.