The Buddha in The Attic - Julie Otsuka
La versione inglese di questo libro sembra guardarti sbattendo le ciglia e chiamarti con voce suadente; "comprami, comprami! sono il libro che fa per te!". E come dargli torto? La copertina è splendida, vale la pena di essere preso solo per quella e il titolo (The Buddha in the Attic) ti fa pensare subito ad una storia interessante. Allora dico io, perché la copertina italiana è così brutta e perché il titolo italiano se lo sono inventato su due piedi?
Parlando della storia, l'inizio va un pò troppo a rilento per i miei gusti e a volte i tantissimi punti di vista di accavallano un pò tra loro ma il libro si salva sul finale. Più tre stelline e mezzo di quattro, ma comunque un bel libro.

"In autunno non c'è nessuna festa del raccolto buddista in Ma. Street. Nessuna Festa del Crisantemo. Nessuna processione di lanterne di carta ondeggianti al crepuscolo. Nessuna bambina in kimono di cotone a maniche lunghe canta e balla fino a notte inoltrata al rullo selvaggio dei tamburi. Perché i giapponesi sono scomparsi, tutto qui."