The Cestus Deception - Steven Barnes 3½ / 5

Volevo amare questo libro, e l'unica ragione è Kit Fisto. Si lo ammetto, ho sempre avuto un debole per Kit che è tra nella mia top 3 di Jedi preferiti e quando ho letto la trama di questo libro ho immaginato che (finalmente) invece che seguire solo Obi-wan (che adoro ma che alla lunga stufa vista la serie infinita di libri scritti seguendo il suo unico POV!) avremmo seguito anche lui.
Inutile dire che è questa la ragione maggiore della mia delusione, avanti ma dov'era Kit Fisto in questo libro? non c'era mai!
Per buona parte del libro c'era solo Obi-wan, ma andava molto peggio quando arrivava il clone dal numero che ovviamente non ricorderò mai detto Nate ma giusto per confonderti si chiama pure Jangotar! Ma insomma, già che i cloni sono tutti uguali, se ha già un nome perché gliene date un altro? solo per farmi fare confusione ho capito. La sua storia d'amore era banale, noiosa e pure inutile secondo me. Abbiamo capito che i cloni non sono macchine ma uomini, hanno sentimenti e bla bla bla, c'avete fatto su puntate e puntata di Clone Wars ma perché ci scrivete pure un libro?
Ventress poi è arrivata, è stata nell'ombra per tutto il libro e poi è sparita. Avrei sinceramente voluto più azione jedi (un bello scontro Kit/Obi-wan contro Ventress, fatto bene magari! non quella sola cortissima che il libro ci ha rifilato!) invece che tutta questa polita.
Poteva essere meglio.