City of Ashes - Cassandra Clare 2/5
Mi avevano consigliato il primo e ho voluto leggerlo perché trama e ambientazione mi sembravano interessanti. Purtroppo odio lasciare le trilogie in sospeso, quindi mi sono detta che potevo anche provare a leggere il seguito ma me ne sono pentita talmente tanto che non sono affatto sicura che riuscirò a leggere anche l'ultimo.
L'idea di base è abbastanza buona, non fosse che è copiata pari pari da Harry Potter, ma i personaggi proprio non vanno. Sono stereotipi, uno dopo l'altro, e a volte mi chiedo se la scrittrice abbia solo complessi di inferiorità o non abbia mai visto un uomo perché nei sui libri sono tutti scandalosamente belli. Non importa se sono simpatici, intelligenti, furbi, basta che siano dei bellocci da paura e che lei lo possa ripetere ogni tre righe. Che spessore di personaggi, dico davvero è impressionante.
Infatti mi chiedo, ma davvero a qualcuno piace Jace? Posso salvare Clary giusto perchè tiene costantemente il piede in due scarpe e sostanzialmente non fa mai niente di niente ma Jace prorio no.
A parte l'essere descritto ogni tre righe come un figo da paura («La sua voce mi era familiare. È uguale a quella di Jace.» Per un istante parve rattristata. «Non c'è da stupirsi che sia un tale fico.» -___-), ha davvero qualcosa? oh certo, entra in un Bar di Lupi mannari giusto perché si annoia e decide di fare a botte con un intero branco. Ovviamente stravince, anzi li umilia pure andando a scherzare su un membro del branco appena morto ma ovviamente la fa franca. Ho capito che alla scrittrice piace Draco Malfoy, e che nei sui libri copia e ricopia da Harry Potter una riga si ed una riga no ma davvero un personaggio peggiore non lo poteva creare.
Otrettutto ha sempre ragione, anche quando ha torto. Va da Valentine? non è tradimento ovviamente è per salvare i suoi amici! chi mai potrebbe credere il contrario ovviamente
«Se Jace è andato da suo padre sapendo che razza di padre è Valentine, è perché noi abbiamo tradito lui, non il contrario.»
Oh cielo, è davvero una fanfiction.
Prentende ovviamente che i Lightwood lo credano puro ed immaccolato, quando si lui ha scelto di non stare dalla parte di Valentine ma di certo non subito dato che all'inizio da quella parte ci stava eccome e solo grazie alla lagnosa insistenza di Clary ci ha ripensato.
A proposito di Harry Potter, non mi ero mai accorta che lo stilo dei Cacciatori fosse proprio una bacchetta magica ma più cool (Lo posò sul tavolo e lo svolse, ri-velando un oggetto scintillante simile a una bacchetta magica di cristallo pallido, opaco. Uno stilo), la Rowling potrebbe quasi citarla per plagio vista tutta la roba che ha preso da HP XD
La scusa per far baciare Clary e Jace poi è veramente fa fanfiction. Bacialo o ti terremo qui tra le fate per sempre Clary.. come? cosa? Forse aveva bevuto un pò troppo quando ha scritto quel pezzo, ma davvero non è riuscita a trovare una soluzione migliore per farli baciare? cosa gliene frega alla Regina delle Fate se quei due si baciano o no! perché dovrebbe perdere Clary che si è conquistata fregandola solo per vederla limonare con il fratello, è talmente assurdo da essere ridicolo.
Che Alec e Magnus sarebbero finiti insieme immagino lo avessimo capito tutti fin dal primo libro, quindi non è una gran botta di originalità. Poteva anche essere originale se almeno avesse spiegato qualcosa, invece no improvvisamente stanno insieme e tanti saluti.