The Stolen Throne - David Gaider Iniziamo col dire che mi aspettavo di peggio. La scrittura non è male, niente di spettacolare per carità però non è scritto malaccio e scorre veloce soprattutto contando che non è stato scritto da un vero e proprio scrittore ma da uno sceneggiatore per videogiochi.
La trama è una cosa diversa, purtroppo. Parte bene, mi aveva incuriosito abbastanza l'inizio ma poi diventa troppo prevedibile. Troppo facile capire che Maric quel benedetto trono se lo riprenderà, troppo facile intuire la storia tra lui e Katriel (l'unico colpo di scena è quando lui la uccide, pezzo che comunque non ha senso :/ della serie "non mi importa chi sei, ti amerò sempre e comunque, bla bla bla. Oh no, ora che ci ripenso mi importa che sei una spia e ti uccido", bravo Maric sei uno che non si rimangia mai quello che dice). Anche la storia tra Loghain e Rowan era facile da prevedere, certo fossi stata io Rowan col cavolo che tornavo da Maric come seconda scelta ma direi che l'autore voleva un finale dolce/amaro :/ (dolce solo per Maric mi sembra).
Insomma, si legge per passare un pò di tempo ma niente di speciale