Blue Noon - Scott Westerfeld La morte della luce, quando il calore si trasforma in gelo.


Diciamo tra le tre e le quattro stelline, come conclusione della saga non è stata male. Qualche problema c'è in questo libro, è innegabile che le idee erano ormai belle che finite e il povero Westerfeld sembrava avere una gran fretta di terminare e quasi sembra ci sia un taglio nel finale (la scusa del fulmine ad esempio).
Il finale non è male però, originale l'idea di intrappolare Jessica nell'ora blu anche se così direi che va a farsi benedire la sua storia con Jonathan (visto che lei vive 1 ora ogni 24 mentre Jonathan se le vive tutte e quindi invecchierà molto più velocemente di lei). A dirla tutta dopo aver letto il finale mi è quasi dispiaciuto che non fossero rimasti tutti e cinque intrappolati nell'ora blu, anche se a Dess non sarebbe piaciuto troppo rimanere intrappolata tra due coppie me così avrebbero veramente avuto l'ora blu sempre e solo per loro. Comunque bel finale, a sorpresa decisamente (era impossibile aspettarselo) e degna chiusura di una serie non male.