Divergent  - Veronica Roth Carino, e per una volta sono curiosa di leggere il seguito-
La protagonista, Tris, non mi piace particolarmente ma non posso neanche dire che mi dispiaccia (ed è già qualcosa dato che tendo a trovare antipatiche la maggior parte delle protagoniste dei libri ya).
I compagni di Tris nei Dauntless mi piacciono abbastanza, anche se restringiamo il capo solo a Will e Christina dato che degli altri non so chi si salva. Nei "cattivi" Eric è meglio di Peter per lo meno, per quanto Eric sia peggiore perché più "pericoloso" almeno è cattivo per una ragione (la gelosia verso Four) ma ha comunque degli ideali in cui crede (sbagliati, ma pur sempre ideali) mentre Peter è lì solo per fare la parte di quello da battere.
Insomma, cerca di uccidere per due volte il primo in classifica (prima Edward e poi Tris) e nessuno gli fa niente? Essere coraggiosi non vuol dire mica essere degli assassini! O i Dauntless si decidono ad allontanarlo o non rimarrà più nessuno vivo da loro.
Avevo sentito dire che questo libro era 1) troppo violento 2) troppo simile a Hunger Games.
Io non l'ho trovato troppo violento, sopratutto non ho visto violenza gratuita. Non ho neanche capito cosa ci abbiamo trovato di così simile a Hunger Games poi. Si, sono tutti e due libri YA, sci-fi e distopici ma quindi? oh si, qui ci sono le fazioni e su HG i distretti, ma sono due cose completamente diverse e poi in quanti libri c'è una divisione anche solo simile? Anche in Harry Potter ci sono le case di Hogwarts, ma non credo che solo per questo Divergent e HP si assomiglino.