Graceling - Kristin Cashore Libro carino, anche se non senza qualche punto debole.
Il punto di forza del libro è l'idea di base, carina ed originale l'idea dei Graceling con tanto di particolarità negli occhi di colore differente. La trama era partita bene, non direi che è finita male ma è finita in maniera un pò troppo scontata con come unici punti di vera sorpresa l'arrivo del cattivo a Lienid e la perdita della vista di Po che scommetto nessuno si era aspettato.
I personaggi sono un pò troppo poco approfonditi.
Iniziamo con Katje che parte come un Rambo in gonnella, ed anche se andando avanti con la storia almeno diventa meno acida e scontrosa peggiora per quanto riguarda i poteri. Ok, ha il potere di torcere il collo ad un bisonte usando solo il mignolo ma il suo non è il potere di uccidere.. come vi è venuto in mente? è quello di sopravvivere e quindi facciamo finta che la cosa abbia un qualche senso. Ovviamente è anche bella, non è concepibile una protagonista sciatta infondo.
Gli altri personaggi sono banali: Bitterblue quasi non la si nota, Raffin potrebbe avere qualche potenzialità (il principe ribelle, intelligente e buono poteva portare a qualche punto interessante nella trama) ma in realtà non c'è mai ed è lì solo per fare la spalla della protagonista nella prima parte del libro. E Leck è un cattivo fin troppo banale. Va bene è cattivo, uccide la moglie perchè può, uccide animali e tortura i bambini e non si fa problemi a fare del male alla sua stessa famiglia ma.. perchè?
Nelle favole i cattivi sono cattivi punto e basta, ma negli altri libri non guasterebbe una motivazione anche solo abbozzata del perchè una persona che ha tutto dovrebbe rischiare di compromettere tutto quello che ha guadagnato solo per tirare le orecchie ad un povero coniglietto indifeso.
Il modo in cui è morto poi :/ va bene, lei voleva proteggere Po perchè l'amore bla bla, ma possibile che avesse programmato tutto (tanto da anticipare Katje nelle sue mosse) e poi sia andato fin lì come un pesce lesso pronto per essere ucciso?
L'unico che ha un pò di evoluzione (e non lo dico solo perchè alla fine è l'unico che ci rimette) è Po, che almeno sembra avere un pò di carattere forse anche grazie al fatto che è l'unico che parla davvero del suo passato e della sua famiglia e questo lo rende più "umano" della protagonista troppo perfetta.
Comunque secondo me un libro da leggere, nella speranza che una trama originale possa essere approfondita meglio nei prossimi libri.