Gens Arcana - Cecilia Randall
Non era quello che mi aspettavo, e lo dico in male.
Mi sembra che principalmente la storia giri attorno ad un triangolo amoroso di cui a me non fregava assolutamente niente (il personaggio di Selvaggia è spesso tremendamente fastidioso e stereotipato), l'evoluzione dei personaggi è un pò strana poi. Voglio dire Valiano passa da incapace a super potente senza che quasi sembri importargliene poi molto, Manete da bastardo epico e coccoloso in pure meno.
Il libro poi poteva essere risolto pure meglio in almeno 300 pagine in meno.
Delusa, mi aspettavo di meglio ed è la seconda cantonata che prendo con la Randall quindi con lei direi che ho chiuso.